Category

Alcol e sesso: quali sono i rischi?

Cosa sapere sul legame tra alcol e sesso

Tra i miti più comuni e difficili da sfatare per la comunità scientifica vi è quello che l’alcol sia uno degli alleati migliori per delle prestazioni sessuali gratificanti.

Questa convinzione spinge molti, soprattutto i giovani, a creare un legame quasi indissolubile tra le loro esperienze sessuali e l’alcol.

In effetti una quantità moderata di alcol assunta sporadicamente può avere degli effetti “benefici”. L’alcol è infatti un vasodilatatore, e favorisce l’affluire del sangue anche nella zona pelvica. Un altro effetto positivo è che svolge una funzione di ansiolitico, alleviando lo stress da prestazione e contribuendo a rilassare.

La questione, secondo come spiegato da diversi specialisti, sta nel fatto che l’alcol non dovrebbe mai essere visto come la soluzione ad un problema. La frequenza e la quantità sono i due fattori chiave che possono aiutarci a capire se stiamo addirittura mettendo in pericolo la nostra salute sessuale con l’alcol.

Alcuni ricorrono a questa soluzione perché stanno affrontando un periodo particolarmente stressante, si sentono stanchi ed hanno magari riscontrato delle difficoltà ad iniziare, condurre e terminare un rapporto in maniera soddisfacente. Se queste problematiche dovessero persistere, è molto meglio consultare il medico, che saprà riconoscerne la causa e consigliarci nel modo migliore.

Altri ricorrono a prodotti per erezione in farmacia senza ricetta, che sono degli integratori sessuali naturali che stimolano naturalmente la produzione di testosterone, favoriscono la vitalità e fungono da energizzanti.

Detto ciò, andiamo a vedere quali sono alcuni effetti che può avere l’alcol sulla salute sessuale maschile.

L’effetto sulla salute

L’alcol etilico incide negativamente sulla salute sessuale in quanto va ad inibire e sopprimere la produzione di testosterone. Questo è l’ormone sessuale per eccellenza, responsabile del desiderio e della potenza sessuale. Con il tempo un abuso di alcol contribuisce a ridurre la spermatogenesi o ad alterare il normale processo di formazione degli zigoti. Tutto ciò porta gradualmente all’impotenza ed all’infertilità.

Incidendo negativamente sulla capacità del fegato di disintossicare l’organismo, alcuni ormoni maschili vengono convertiti in ormoni femminili, conducendo al presentarsi di caratteristiche femminili nel corpo della persona.

Gli studi dimostrano come anche i ricettori tattili genitali vengano compromessi, riducendo la sensibilità e riducendo il grado di piacere durante il rapporto.

A questi fattori puramente fisiologici, a cui tra l’altro se ne potrebbero aggiungere molti altri, ce ne sono altri di natura psichica.

Quando ci si abitua a qualcosa si instaura un circolo (virtuoso o vizioso a seconda del tipo di abitudine) di segnale-routine-ricompensa. In questo caso, quando la persona prima di avere un rapporto (segnale) prende l’abitudine di bere (routine), il suo corpo rilascia endorfine che lo fanno sentire meglio (ricompensa).

Nel momento in cui non si risponde al segnale secondo quanto si è abituati, si tende a diventare nervosi, insoddisfatti. Si è instaurata un abitudine difficile da sradicare. Il problema è che il cervello potrebbe associare la risoluzione di problemi in generale della vita con l’assunzione di alcol. E’ così che nasce una dipendenza.

Pertanto non riconosciamo mai nell’alcol un amico del sesso.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *