Category

Maignan, secondo i tifosi, è il vero eroe del Milan

Gigio Donnarumma non viene neanche più citato

Ci ha pensato direttamente Pioli a incoronare a fine partita Maignan, a sacanso di equivoci, come il migliore in campo. Certo, Leao è l’uomo del gol, ma per Mike è stato letteralmente un prediletto per i tifosi: uomo del match, perché ci sono parate che valgono quanto un gol; anzi, forse anche di più. Ecco i motivi di tanto clamore nei suoi confronti.

Se ti piacciono le scommesse sportive online, clicca qui per maggiori informazioni

Mike e quella parata del valore di un gol

“Magic Mike” ne ha sfoggiate un’altra delle sue; proprio come un gol, perché quel riflesso decisivo sul colpo di Cabral è giunto sullo 0-0. Durante il momento di massimo sforzo e pressione. È quello il confine che separa un buon portiere da un grande portiere: saper effettuare un’azione simile nell’ambito di una partita ormai a senso unico. Ovvero mantenere la massima concentrazione anche se il gioco si svolge per lo più dall’altra sezione del campo. Durante questa stagione, Maignan ha lavorato in svariate occasioni, ed ogni volta mostra il proprio contributo per esaltare la gente rossonera. Che ha quasi persino di tirare in ballo il povero Donnarumma: Gigio, ormai da un po’, non è più primario nelle riflessioni dei tifosi milanisti, che hanno imparato ad apprezzare del tutto le imprese di “Magic Mike”. Se desideri qualche consiglio per la pavimentazione della tua casa, qui puoi leggere alcuni tipi di pavimenti da scegliere. 

Tutte le qualità del grande Magic Mike

Mike para e vale quanto un gol; Mike lancia i compagni in rete come un trequartista; Mike comanda la difesa come se fosse già da tempo nella squadra; Mike parla italiano dal secondo giorno a Milanello. Mike è un fortissimo Mike. D’altronde, se proprio si vuole dare uno sguardo ai suoi numeri confrontati con quelli di Donnarumma, c’è una spiegazione logica riuardo al motivo per cui Gigio è stato presto dimenticato. Senza soffermarsi sui clean sheet, 15 contro i 4 di Donnarumma, che però ora si trova a Parigi ed è a suo malgrado protagonista di una staffetta con Navas; il dato rilevante, però, è la percentuale di parate: 78,7 per Mike, durante questo campionato, contro il 72,1 di Donnarumma, ed il 70 di Gigio durante lo scorso torneo con la maglia del Milan. Alcune statistiche consegnano a Maignan oltre venti punti regalati al Milan grazie ai suoi lavori ma, senza entrare nel dettaglio di valutazioni comunque opinabili, è fuori dubbio che il Diavolo capolista debba ringraziarlo parecchio. Napoli, Roma, Inter, Atalanta, ma anche Sampdoria, Empoli e Genoa: Mike è piuttosto democratico. Se dobbiamo esprimere una media di voto è 6,36 dietro a Tonali, con 6,58 e Leao con 6,43. D’altronde i numeri parlano e per cui non servirebbe altro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.