Quotazioni Saipem: le previsioni dei titoli sul petrolio italiano

Il settore industriale e quello energetico risultano tra i più apprezzati da coloro che amano investire nella Borsa. Molti sono gli investitori che hanno puntato forte sui titoli del gruppo Saipem, il cui core business è rappresentato principalmente da servizi ingegneristici e di costruzioni per imprese del settore del petrolio e del gas, ricerca e trivellazione in primis, oltre che nei montaggi di infrastrutture volte a ricercare giacimenti di idrocarburi e posa in opera di gasdotti, oleodotti e pozzi petroliferi.

Gruppo Saipem: un po’ di storia

Saipem, che sta per Società Anonima Italiana Perforazioni e Montaggi, è una S.p.A. del Gruppo Eni, la cui nascita è datata 1956. La sua crescita è stata costante, al punto che oggi annovera ben 90 fra società e consorzi e 30.000 dipendenti. Inoltre, la presenza in tutti i Continenti e nei Paesi Emergenti del Medio Oriente, dell’Asia, dell’Africa e dell’ex U.R.S.S. va considerata decisamente strategica. Sono ben tre i suoi principali business:

  1. offshore
  2. drilling
  3. onshore

L’elevato ricorso a tecnologie innovative è il denominatore comune i tutti i progetti di questo gruppo aziendale, noto per l’abilità di azione in condizioni di estrema difficoltà, acque profonde e aree remote incluse.

Previsioni sulle azioni Saipem

Per ciò che concerne le previsioni relative alle azioni Saipem, quotate sull’FTSE MIB della Borsa Italiana, va detto che è l’andamento del prezzo del petrolio il principale fattore che le influenza fortemente. A fronte di forti rialzi del petrolio, la quotazione delle azioni Saipem risulterà decisamente avvalorata, mentre, di converso, dinanzi ad un ribasso del petrolio, il loro valore ne risentirà in negativo. Tenendo conto delle condizioni normali del prezzo del petrolio, quindi intorno ai 70 dollari al barile, i rendimenti delle azioni Saipem si confermano decisamente interessanti per via di validi dividendi. Nel lungo periodo, nelle previsioni sulle azioni Saipem, oltre all’andamento del petrolio, occorre valutare i bilanci periodici dell’azienda, le relazioni degli analisti e i vari giudizi delle banche d’affari. Proprio come se si stesse vagliando un investimento azionario.

E cosa dire per quanto riguarda le previsioni di breve periodo? Semplicemente tutti quegli aspetti utili ai fini di ottenere previsioni immediate per operazioni volte al rialzo o al ribasso sia su base giornaliera che su scala settimanale. Non vale inoltre tenere posizioni aperte per un lasso di tempo superiore al mese. Il motivo? Vero è che le spese di overnight non risultano particolarmente alte, ma tuttavia nell’ottica di lungo termine, finirebbero per forza di cose per incidere in riferimento al bilancio netto delle varie operazioni.

Quotazioni delle azioni Saipem

Dalle quotazioni Saipem si evince chiaramente che il prezzo del petrolio e lo stato generale dell’andamento economico giocano un ruolo decisivo sul titolo. Eccezion fatta per il 2008, uno dei momenti di picco per la crisi economica, contraddistinto appunto dal ribasso del titolo, le azioni Saipem quotazione sono sempre andate a migliorare. Si consideri comunque che gli sbalzi sono stati evidenti, identificabili in un range varabile da 0,50 a quasi 5 euro.

Dividendi delle azioni Saipem

A partire dal 2013, i dividendi delle azioni Saipem si sono distinti per un rialzo continuo: 70 centesimi di euro ad azione. Poi fino al 2016, principalmente per via del crollo del prezzo del petrolio, si è registrato un notevole ribasso del dividendo a 0,05, disponibile per le azioni di risparmio convertibile. Per ciò che concerne le azioni ordinarie, il dividendo non è stato distribuito. In ogni caso, è bene sottolineare che i CFD Saipem garantiscono comunque dei benefici sul capitale a disposizione mediante premi provenienti dallo stacco del dividendo, ma esclusivamente nel caso in cui nel corso dello stacco vi sia una posizione in acquisto. Viceversa, a fronte di posizione al ribasso, il premio non potrà che essere negativo. Tirando le somme sui dividendi delle azioni Saipem, è bene comunque sapere che i premi verranno sempre rapportati alla leva finanziaria utilizzata in fase di apertura.

Investimenti in azioni Saipem

Sono in molti coloro che si chiedono se convenga o meno investire in azioni Saipem. Non c’è una risposta precisa sul tema. Quello che occorre sapere è che c’è bisogno di uno studio preliminare da non sottovalutare, per il semplice motivo che il valore dei titoli si rivela estremamente variabile. Quindi, in uno scenario a lungo termine, si possono registrare sì ottimi profitti, ma anche perdite tutt’altro che indifferenti per via della volatilità del prezzo dell’oro nero. E’ bene comunque sempre dare un’occhiata ai meeting dell’OPEC e alle analisi degli addetti ai lavori.

Banche e Società di Gestione del Risparmio sono il classico canale per effettuare investimenti in azioni Saipem. Dato che la parola chiave per fare profitti e, soprattutto, per contenere le perdite, oggigiorno, è “diversificazione”, è opportuno avere un portafoglio diversificato con investimenti mantenuti per un arco di tempo superiore ad un anno.

Trading su azioni Saipem

Il trading online su CFD Saipem è la migliore opportunità per quanto riguarda il cosiddetto approccio a breve termine, per via della possibilità di sfruttare micro capitali nella più totale autonomia decisionale. I contratti per differenza, infatti, sono strumenti finanziari, la cui quotazione è data come titolo sottostante dalle azioni Saipem quotate sulla Borsa Italiana.

Tra le piattaforme di trading online più adatte a coloro che sono alle prime armi nel campo, vi è di sicuro quella di Plus500 per via della modalità demo, disponibile a costo zero, e soprattutto per la notevole scelta di CFD, visto che ad ogni si contano oltre 2.000 titoli negoziabili.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *