Le novità del bonus caldaia

Anche la Legge di Bilancio 2018 prevede lo sgravio fiscale per l’installazione di nuove caldaie, ma sono cambiate un po’ le regole e le percentuali, quindi guardiamo insieme quali sono le novità

Il bonus

Le detrazioni previste per la sostituzione della caldaia, sono due: 65% per chi provvedere, tra il 1° gennaio 2018 e il 31 dicembre 2018, a sostituire la vecchia caldaia con una nuova a condensazione, minimo classe A (A+, A++, A+++) in abbinamento al montaggio di valvole termoregolazione; 50% se la caldaia corrisponde ai requisiti di quella sopra, ma non si esegue il montaggio delle valvole di termoregolazione.

Le agevolazioni fiscali non sono previste per chi intende installare una caldaia di classe B o inferiore poiché non rientrano nel miglioramento energetico.

Per poter richiedere il recupero fiscale, distribuito su 10 anni, si deve effettuare un pagamento tracciabile, seguendo le modalità definite dalla legge relativa all’Ecobonus: bonifico postale, bonifico parlante, bonifico bancario ordinario.

Come effettuare la detrazione

Nel momento dell’acquisto vi verrà richiesto se volete fattura normale o documentazione per effettuare la detrazione. La differenza sta nella compilazione del documento ed una serie di operazioni che eseguiranno direttamente i fornitori della caldaia. Senza la dovuta certificazione non potete richiedere la facilitazione. Ricordate che se richiedete il bonus per ristrutturazione della casa, e avete inserito già la caldaia in quel bonus, non potete chiedere anche l’Ecobonus. I documenti andranno presentati  nel 2019, al momento della compilazione della denuncia dei redditi relativa al 2018. Il recupero della spesa avverrà come in questo esempio: spendiamo 1000  euro (netti, senza l’iva) per una caldaia a compensazione classe A. il 65%, ossia 650 euro, sono  detraibili grazie al bonus. Questa cifra sarà suddivisa in 10 quote uguali, quindi 10 rate da 65 euro. Ogni anno si potrà detrarre una quota, per un totale di 10 anni.

Cosa si può detrarre

La manutenzione ordinaria e straordinaria della caldaia che fate svolgere annualmente a personale specializzato come quello di assistenza Vaillant Roma, non si può detrarre. Nella detrazione rientra solo l’acquisto della caldaia e le spese di posa. Ricordatevi che finiti i lavori vi dovranno rilasciare anche la certificazione dell’impianto.

 

 

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *